Prisma Tech, associata a confindustria Padova, partecipa al progetto.

Da Padova un patto per innovare la manifattura

L’assemblea per la prima volta composta dalla sezione industriali della provincia, dei metalmeccanici e dei servizi innovativi e dell’energia, ha dato vita a un “patto per innovare la manifattura” con l’obiettivo di razionalizzare i centri di ricerca e tecnologici del Veneto.
Il progetto vuole fungere da apripista per la creazione di un “ecosistema” per la transizione allamanifattura 4.0, con impegni precisi per le imprese, come investimenti tecnologici e sul capitale umano oltre a voucher per diffondere le tecnologie digitali nelle Pmi.
La volontà comune è quella di re-ingegnerizzare i processi produttivi attraverso il massimo utilizzo di tecnologie come robotica avanzata e meccatronica, banda ultralarga e manifattura 3D.
Queste misure faranno decollare in Veneto la “quarta rivoluzione industriale” che promette un salto competitivo dell’industria e che porterà a una crescita del manifatturiero nordestino di 1,7 miliardi di euro l’anno e oltre 8mila nuovi addetti.

Leggi l’articolo del Sole24ore